ARTICLES IE9/IQ9PA, ARIPA A VOLTE VA A USTICA ISLAND (Pubblicato su RR 5-2008)

IE9/IQ9PA, ARIPA A VOLTE VA A USTICA ISLAND (Pubblicato su RR 5-2008)

Attention: open in a new window. PDFPrintE-mail

 

Rieccomi qui, come precedentemente promessovi, a scrivere di ARIPA, la rivitalizzata sezione ARI di Palermo; l'attivazione di Ustica Island ormai è passata e il risultato è stato molto incoraggiante, 3600 QSO circa in due giorni di attività sono stati sicuramente un bel bottino e molti nostri colleghi italiani e stranieri hanno avuto la possibilità di collegare questa nostra bellissima isola, così selvaggia e misteriosa, situata proprio di fronte Palermo a pochissimi chilometri di mare. Il team era composto dall'infaticabile Marcello IT9ABY, dall'esperto Giuseppe IT9BLB, dal valente Salvo IT9HUV, dal fresco di licenza Carmelo IT9TFX, dal navigato attivatore di castelli Antonio IT9YMM e dal giovane e promettente Valerio IW9HIK. Lo so, qualcuno avrà letto su Internet anche il mio nominativo, IT9IAS, come membro del team e operatore RTTY ma purtroppo, provenendo da un recentissimo trasloco di QTH, proprio all'ultimo momento, non mi è stato possibile unirmi alla compagnia come previsto. La sera di giovedì 12 Aprile 2007 appuntamento in sezione per la preparazione del carico e per l'ultimo briefing; la partenza dal porto di Palermo alla volta dell'isola di Ustica e' avvenuta l'indomani mattina. Venerdì 13 si era già sull'isola e, preso possesso dei locali precedentemente affittati ad un ottimo prezzo grazie al periodo di bassa stagione, si è iniziato subito a montare le antenne sotto un cielo poco promettente e una fastidiosa pioggerellina che si è protratta per quasi tutto il weekend. Il setup, estremamente ordinario e di ingombro limitato, constava di una verticale multibanda 7+ della ECO, filari per 40 e 80, una HB9CV 2 elementi per i 50 MHz, una 9 elementi per le VHF. Le apparecchiature, messe a disposizione dai vari partecipanti, erano: un paio di YAESU FT-897 e un FT-2000 disimballato per la prima volta proprio per l'occasione, un KENWOOD TS-440, uno stagionato amplificatore DENTRON ML-2500, filtri passa-banda per le operazioni simultanee su bande diverse e quattro notebook per il logging su N1MM, la connessione alla rete cluster e i modi digitali.

Lo stesso giorno dell'arrivo del team sul suolo di Ustica, IE9/IQ9PA era in aria e, considerata la prevista breve durata delle operazioni, manco a dirlo, montata la prima "mezza antenna" l'attività è immediatamente iniziata. Grande partecipazione di OM italiani e stranieri, 50 MHz molto tirchi e fin troopo chiusi tranne una piccola apertura con soli 20 qso con stazioni europee.

In compenso, sebbene non si trattasse certo di un new-one IOTA, sulle decametriche il pile up è stato spesso bruciante, e così è stato anche per tutta la giornata di Sabato 14 e parte di Domenica 15, fino a quando sono iniziate le operazioni di smontaggio delle stazioni e delle antenne. Tutti hanno operato al massimo delle proprie possibilità con energie spesso insospettabili e con volontà di ferro, però c'è sempre qualcuno che esagera con le ore di sonno..... ma ecco il perché di un team.

Antonio IT9YMM, noto attivatore in portatile di torri e castelli con la sua fida antenna HM6 della Diamond, ha trovato il tempo durante il 14 e 15 Aprile, di separarsi dal team e andare in giro per Ustica per attivare addirittura ben 5 referenze DCI abbastanza rare se consideriamo che ad Ustica non ci sono attualmente radioamatori attivi. Si tratta di PA001, PA002, PA003, PA144 e PA149 per un totale di 568 qso. Gran parte delle operazioni sono state filmate in DV e poi, a missione conclusa, da me montate in due spezzoni da circa 15 minuti ciascuno, il primo con solo riprese video delle operazioni da stazione fissa e raggiungibile all’indirizzo del nostro sito www.aripalermo.it, il secondo composto da bellissime foto comprendenti anche i luoghi oggetto delle attivazioni DCI. Che dire, una dx-spedition ben riuscita, tre giorni trascorsi a contatto della natura e della radio, un bollettino meteo in fin dei conti clemente e un risultato che ci sprona a ritentare qualcosa di piu’ difficile. Alle prossime e ricordatevi: ARIPA, a volte ritornano, magari con un’altra isola.

 

Up




Latest news from CucinArtusi.it

  • Il vino anarchico di Xeravuli

    Sono trascorsi "solo" 8 anni dal mio ultimo incontro con Maurizio Alessandro Bennici, ma la filosofia vitivinicola della Cantina Xeravuli è rimasta identica: vigne con interventi prossimi allo zero, uve...

  • Kaid sotto le stelle 2019

    Anche quest'anno non poteva mancare l'ormai rituale appuntamento del 10 Agosto con "Kaid sotto le stelle", collaudatissima kermesse enogastronomica organizzata dalla Cantina Alessandro di Camporeale. La...

  • Pizzeria Riva-Baglieri

    Pizza buona si può Lo scorso 20 Luglio 2019, trovandomi presso la Gelateria L'Artigianale di Pozzallo (RG) grazie ad un invito di Stefano Baglieri, non ho potuto fare a meno di informarmi sulla pizza...

  • A Santa Ninfa la Salsiccia è in.. evoluzione

    Penso che a tutti possa far piacere vedere evolvere una manifestazione, al di la del nome "sagra", verso un'occasione di vera promozione del territorio, questo è proprio quello che mi è recentemente...

  • Da Naselli a Castelbuono nasce il Gelato 100x100 Sicilia

    Era il 1982 quando i fratelli Rosario e Vincenzo Naselli presero in gestione l'allora Cin Cin Bar di Castelbuono (PA), ed è ancora così che i loro concittadini chiamano il locale anche se alcuni anni...

  • I gelati di Montalbano

    La mia ricerca del gelato realmente artigianale, prodotto senza le famigerate "buste" di preparato industriale, è arrivata fino a Donnalucata (RG) approfittando di un giro che mi ha portato fino alla...

  • La Banana di Gallina è solo a San Michele di Ganzaria

    Lo scorso 20 Luglio 2019, conoscendo ormai da tanti anni Lorenzo Gallina del Bar Pasticceria Nazionale di San Michele di Ganzaria (CT) grazie alle frequentazioni dell'Associazione Culturale Duciezio di...

  • Gelateria L'Artigianale di Stefano Baglieri

    Per fortuna in Sicilia ci sono sempre più imprenditori del comparto alimentare che hanno preso sul serio l'artigianalità di un prodotto, come nel caso di Stefano Baglieri della Gelateria L'Artigianale...

  • Il Luppolo di Sicilia cresce bene a Piazza Armerina

    Qualche anno fa una giornalista, al fine di redigere un proprio articolo, mi intervistò telefonicamente chiedendomi un parere sulla birra artigianale, a conclusione della chiacchierata mi chiese anche...

  • Nuvole e Marianelli alla Pasticceria Miracolini

    Davide Miracolini non è il solito pasticcere, proviene infatti da una famiglia ancora oggi impegnata nel perpetuare la tradizione pasticcera nissena sia con l'omonima pasticceria di Caltanissetta sia...





Time Zone Clock

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterPages Today216
mod_vvisit_counterPages Yesterday612
mod_vvisit_counterThis week3841
mod_vvisit_counterLast week4124
mod_vvisit_counterThis month14381
mod_vvisit_counterLast month18857
mod_vvisit_counterAll days1325829

33 guests online
Your IP: 18.232.124.77
 , 
Data: 25-Aug-2019 Ore: 07:57
Up

Latest on blog

Up

Page loaded in: 0,006 sec.